Domenica 11 settembre – Al calar del sole

Aida Talliente, Sandra Cisterna e Sara Codutti in : L’albero di Anne


Lettura e racconto con musica, giochi d’ombre e marionette
“Tra la polvere e il rumore della citta?, contro un cielo bianco, si stagliano lunghi e contorti rami neri. Siamo ad Amsterdam. Un albero, un ippocastano vecchio di 150 anni, osserva in silenzio, da lungo tempo, il lento andare dei giorni. Ricorda com’era la citta? piu? di 60 anni prima. Ricorda quello che ha visto nella casa di fronte al numero 263 di Prinsengracht, quando una ragazzina si trasferi? li? con tutta la sua famiglia e fu costretta a vivere in clandestinita? in quella piccola soffitta per ben due anni. Anne Frank si chiamava la ragazzina. Lui, l’albero, la vedeva mentre lei scriveva le pagine del suo diario. Scriveva del sogno di poter tornare a vivere in pace e liberta? come prima.
Era questo cio? che lei desiderava piu? di ogni altra cosa: la liberta?…”

(clicca sull’immagine qui sopra, per aprire il .pdf in ingrandimento)
Privacy Policy