Aganis

…streghe, fate, sirene, ninfe… le agane erano creature misteriose che, secondo la tradizione, abitavano nelle grotte presso i torrenti, i ruscelli ed i fiumi… danzavano leggere lungo i corsi d’acqua e cantavano misteriose melodie sedute sull’erba dei prati…la loro magia era così potente che potevano trasformarsi in salamandre, gamberi e tritoni…

Il filo dei racconti

si dice che le agane fossero delle abili tessitrici, che passassero molto del loro tempo a filare e tessere sedute al telaio…e come nei miti e nelle leggende degli antichi l’intrecciarsi dei fili e delle trame si identificava con la vita di dei, eroi ed esseri umani, dalle mitiche Parche che filavano i giorni ed i destini di ciascuno ad Arianna che, nel labirinto, salvò Teseo grazie ad un gomitolo di filo, così anche nello spettacolo delle Aganis si intrecciano i fili di tanti racconti…

Privacy Policy