Inserisco un email di risposta inviatamialla fine di Boris & Storiis.

“Boris-Storiis non è stata un’avventura, un’infatuazione, una storia che sentivi che non sarebbe finita…presto.

Boris -Sotoriis è nato per farsi amare perché ha (rinuncio di dire aveva) tutti i sentimenti riposti e dichiarati che si svelano negli affetti: io e Gabriella ci siamo riconosciuti in amanti di Boris e Storiis.

Ci costava del sacrificio salire dalla pianura veneta per l’incontro serale sotto le stelle e accanto al fuoco, ma non era il fuoco che ci scaldava, era l’attesa con il suo languore, era l’arrivo con le ansie dell’ascolto e delle immagine fuggenti nel buio, erano le accorate, sommesse, decise voci dialettali e non che narravano vicende umane del passato e del presente svelate ai nostri sguardi attenti e non sonnacchiosi.

E da dove nasceva tutto ciò se non da chi queste cose le sono congenite nel suo dna, non per se stesso, ma per rispondere ad un imperativo bisogno di comunicare, condividere, assaporare assieme ad altri come lui i valori che generano l’amore per la natura e la convivenza in essa, e dare un volto concreto a questo grande e inalienabile supremo sentimento.

A questo qualcuno va la nostra incommensurabile gratitudine per avere tenuti vivi quei valori di vita sofferenti di un diffuso disinteresse.

 

A presto carissimi Zaro del Pian delle Fracadizze.

 

Carlo e Gabriella

 

Privacy Policy